Radiatori elettrici: i pro ei contro

I sistemi di riscaldamento domestico svolgono un ruolo fondamentale nella tua casa e c'è molto da considerare quando stai cercando di confrontare le opzioni.

In questo articolo esamineremo i pro ei contro dei radiatori elettrici per darti tutto il necessario per decidere se è la soluzione di riscaldamento giusta per te.

Radiatori elettrici: Pro

Diamo un'occhiata ai punti di forza dei radiatori elettrici.

Efficienza e ambiente

Il riscaldamento elettrico è efficiente al 100%, il che significa che tutta l'energia consumata viene convertita in potenza termica.

Ciò rende l'elettricità più efficiente del riscaldamento centralizzato.

Le caldaie a gas, che si basano sulla combustione per creare calore, producono nel processo sottoprodotti di scarto come CO2 e vapore acqueo. Questa combustione inefficiente significa che viene creato meno calore per ogni unità di gas e, anche tenendo conto delle caldaie più aggiornate, la natura intrinseca del processo significa che non sarà mai completamente efficiente come l'elettricità.

Ulteriori perdite del sistema si verificano anche attraverso le tubazioni mentre l'acqua calda viaggia attraverso il sistema. Non tutto il calore emesso attraverso i tubi finirà nelle vostre stanze: gran parte di esso andrà perso alle pareti o sotto il pavimento.

La recente strategia per l'aria pulita 2019 definita dal governo riconosce l'impatto favorevole del riscaldamento elettrico sull'ambiente, rispetto a metodi di riscaldamento alternativi:

Fonte: www.gov.uk

I radiatori elettrici non producono emissioni di carbonio e possono essere alimentati dall'elettricità generata da risorse rinnovabili, rendendoli una delle poche soluzioni di riscaldamento verde sul mercato.

Ciò rende l'elettricità una soluzione di riscaldamento sostenibile per il futuro, proteggendola dalla scarsità di combustibili fossili mentre guardiamo sempre più a fonti rinnovabili ed ecologiche.

Controllo

L'inserimento di un timer programmabile standard ti consente di ottenere il 75% del guadagno in termini di potenziali risparmi.

L'altro 25% riguarda l'intelligenza con la suddivisione in zone, il controllo della temperatura negli ambienti e simili. I radiatori elettrici offrono una gestione intuitiva, controllata da singoli termostati all'interno di ciascun radiatore elettrico. Ciò consente la "suddivisione in zone", che si riferisce al riscaldamento di aree separate all'interno di una proprietà a temperature diverse, in momenti diversi.

Ciò è particolarmente utile nei casi in cui hai un ufficio a casa, ad esempio, che sarà occupato e richiederà riscaldamento durante l'orario di lavoro.

È probabile che altre stanze durante questo periodo non siano occupate, quindi il loro riscaldamento sarebbe uno spreco di energia e denaro. Per illustrare ulteriormente, un radiatore elettrico nel tuo ufficio a casa potrebbe essere impostato a 19 ° C tra le 9:00 e le 17:00, mentre il soggiorno potrebbe essere impostato a 21 ° C tra le 17:00 e le 22:00.

Alcune delle funzionalità di controllo sono discusse nel video qui sotto:

I radiatori elettrici intelligenti come Haverland SmartWave fanno un ulteriore passo avanti, con un sensore di movimento incorporato che attiva il riscaldamento quando rileva il movimento all'interno di una stanza. Se confrontato fianco a fianco, il riscaldamento centralizzato a gas è molto meno controllabile, in genere regolato da un singolo termostato che attiva il riscaldamento per l'intera proprietà, indipendentemente dall'occupazione della stanza.

Installazione

I radiatori elettrici possono essere installati fai-da-te, il che rende l'installazione rapida, facile ed economica. Non è richiesto un elettricista qualificato a meno che non sia necessario un raccordo cablato. I radiatori elettrici possono essere utilizzati a parete o autoportanti, per adattarsi al tuo spazio e alle tue esigenze.

I radiatori elettrici a parete si montano semplicemente sulla parete e si collegano alla presa più vicina, mentre alcuni modelli sono disponibili con piedini o ruote opzionali di facile utilizzo per l'utilizzo indipendente. La natura plug-in-and-go dei radiatori elettrici è un'alternativa molto più semplice a un'installazione di radiatori per riscaldamento centralizzato.

Quando si considera una nuova soluzione di riscaldamento domestico, è importante non solo considerare l'esborso iniziale, ma anche i costi di implementazione e installazione. Uno degli aspetti più scoraggianti dell'installazione di un nuovo sistema di riscaldamento centralizzato è in genere il lavoro idraulico costoso e invasivo. Ciò rende i radiatori elettrici il perfetto sistema di riscaldamento supplementare in luoghi come prolunghe, che spesso soffrono di riscaldamento inadeguato.

È improbabile che tu voglia interferire con intonaci freschi per adattarsi alle tubazioni di un radiatore di riscaldamento centrale aggiuntivo, ma una rapida installazione fai-da-te di un radiatore elettrico risolverà quei punti freddi con poco o nessun sforzo.

I radiatori elettrici entrano davvero in gioco nei giardini d'inverno, che sono una sorta di area grigia quando si tratta di estensioni domestiche.

Questi spazi necessitano specificamente di riscaldamento che può essere gestito in modo indipendente da qualsiasi sistema esistente per soddisfare i requisiti di efficienza energetica. Un radiatore elettrico fa proprio questo: ognuno viene fornito con i suoi controlli integrati in modo da poter avere un riscaldamento efficace nel tuo giardino d'inverno senza le spese e il lavoro di espansione delle tubazioni.

Manutenzione e sicurezza

I radiatori elettrici richiedono poca o nessuna manutenzione.

Dal momento che non hanno elementi di combustione interna, non c'è rischio di avvelenamento da monossido di carbonio, che offre tranquillità sia in ambienti domestici che commerciali. I sistemi di riscaldamento a combustione, come il riscaldamento a gas, richiedono una manutenzione annuale per verificarne la funzionalità e la sicurezza. Questo deve essere eseguito da un professionista pagabile per la durata della caldaia.

Un servizio di caldaia annuale con British Gas parte da £ 79, 30, che si monta presto per la durata della caldaia e che non tiene conto delle spese di eventuali parti che devono essere sostituite se non si rompono quando il servizio viene effettuata.

Detto questo, se stai pianificando di installare radiatori elettrici come proprietari nel settore privato in affitto, è importante essere consapevoli delle normative governative proposte che richiederanno ai proprietari di effettuare cinque controlli di sicurezza annuali degli impianti elettrici nelle loro proprietà.

Radiatori elettrici: contro

interruzioni

Sebbene non comuni nel mondo moderno di oggi, le interruzioni di corrente sono la principale debolezza del riscaldamento elettrico, quindi è una buona idea avere una stufa a gas portatile a portata di mano nel caso in cui ci sia un'interruzione nella tua zona.

Finché ne hai uno per mantenere il soggiorno piacevole e caldo, è improbabile che l'elettricità venga interrotta per un tempo sufficiente a rendere necessari più riscaldatori di backup, e sono spesso molto convenienti e facili da reperire.

Tuttavia, il riscaldamento centralizzato a gas non è privo di difetti e le rotture della caldaia in genere hanno un tempo di risposta più lungo da riparare perché un ingegnere professionista è sempre tenuto a intraprendere il lavoro.

A seconda della disponibilità di un appaltatore qualificato, potresti persino aspettare giorni prima che la tua caldaia venga riparata, che è l'ultima cosa che qualcuno desidera durante un periodo di freddo. Neanche i sistemi di riscaldamento centralizzato sono immuni alle interruzioni di corrente, contrariamente alla credenza popolare - tenere presente che hanno bisogno di elettricità per pompare acqua intorno alle tubazioni e per accendere il gas nella caldaia.

Sebbene le interruzioni di corrente influenzino allo stesso modo i sistemi di gas e elettrici, possono essere una faccenda particolarmente irritante se si perdono le impostazioni salvate sui radiatori elettrici. Con un sistema a gas, sarà probabilmente necessario ripristinare la programmazione da un punto centrale di utilizzo, quindi riprendere il controllo non è così scoraggiante. Con i radiatori elettrici, è un'altra questione. A seconda di quanti ce ne sono nella tua proprietà, ognuno dovrà essere riprogrammato singolarmente e in un sistema di tutta la casa, questo significa un grande sforzo manuale a tue spese.

Ci sono modi per aggirare questo, però.

La maggior parte dei radiatori elettrici sono dotati di una memoria di backup che manterrà le impostazioni memorizzate per un determinato periodo di tempo, anche se sono disconnesse dalla rete elettrica.

La migliore difesa contro la perdita delle impostazioni arriva con l'avvento del riscaldamento intelligente e ora che molti radiatori elettrici possono essere controllati tramite un'app, la tua programmazione sarà sempre memorizzata sul tuo telefono o tablet. Pertanto, anche se i tuoi dispositivi di riscaldamento perdono il programma impostato, si aggiorneranno rapidamente una volta ristabilita la connessione con il tuo dispositivo intelligente.

Costo

Il costo medio dell'elettricità per kWh è di 14, 37 p, e il costo medio del gas per kWh è di 3, 80 p. Pertanto, il costo di base dell'elettricità è superiore al gas. Tuttavia, è importante considerare la soluzione di riscaldamento domestico come un tutt'uno: costo unitario, installazione, manutenzione e durata.

Sebbene il costo unitario del gas lo sembri una scelta ovvia, una volta che si guarda il quadro generale, il gas perde parte del suo fascino iniziale, quindi non essere troppo frettoloso nel escludere il riscaldamento elettrico. L'installazione del riscaldamento centralizzato a gas comporta tubazioni invasive e costi idraulici costosi. Una volta che si tiene conto dell'assistenza annuale, delle riparazioni o di eventuali commissioni mensili a copertura del proprio sistema, gli eventuali risparmi ottenuti dal costo unitario inferiore iniziano rapidamente a ridursi.

La strategia di crescita pulita del governo afferma la necessità di ridurre le emissioni create dal riscaldamento delle nostre case e attività, che rappresentano quasi un terzo delle emissioni del Regno Unito. Quindi, con le autorità governative che spingono a ridurre i livelli di emissione, è importante considerare il futuro quando si pianifica il sistema di riscaldamento domestico.

Poiché il riscaldamento centralizzato a gas trasmette più emissioni del riscaldamento elettrico e la scarsità di gas come combustibile fossile potrebbe causare un aumento del costo unitario del gas, il riscaldamento elettrico diventa un investimento più interessante.

Tensione di alimentazione di rete

Il collegamento di più radiatori elettrici alla rete elettrica può mettere a dura prova il sistema, a seconda del cablaggio e del conteggio della stanza della casa in cui vivi. L'aggiunta di un riscaldatore plug-in qui o là non causerà alcun problema, ma se stai cercando per ripristinare l'intera proprietà, assicurati di farla funzionare dal tuo elettricista solo per essere sicuro che la tua alimentazione di rete abbia una capacità adeguata.

Per evitare di sovraccaricare il sistema, è probabile che tu abbia bisogno di un elettricista per cablare i riscaldatori in speroni fusi, il che dovrebbe essere un compito semplice per un professionista.

Questo tipo di installazione presenta alcuni vantaggi: offre un aspetto più pulito con un cablaggio meno ovvio e libererà le prese di corrente per qualsiasi altro apparecchio. Prima di prendere una decisione definitiva che il riscaldamento elettrico fa per te, è consigliabile consultare un elettricista qualificato per discutere del tuo progetto.

Questo articolo ti è stato presentato da Electric Radiators Direct , un rivenditore online all'avanguardia del riscaldamento elettrico nel Regno Unito, che offre la più recente tecnologia all'avanguardia e un design innovativo.

Lascia Il Tuo Commento

Please enter your comment!
Please enter your name here